Per ricevere i nuovi post via email

sabato 19 marzo 2016

Ritornare bambini

"Quando l’artista decide di fermarsi, il miracolo è avvenuto. La materia si è trasformata in idea, è diventata un’altra cosa. Per questa ragione, come tutta l’arte del colore, i quadri sono irriproducibili; come può un mezzo meccanico catturare una cosa che non ha materia? È la realtà che sfugge agli scienziati abituati a misurare i fatti con gli strumenti, alle persone che capiscono solo i fatti della logica. Questo può essere il suo limite, ma è anche la sua forza segreta, richiede uno sforzo di pulizia interiore. Bisogna eliminare sovrastrutture inutili, ritornare bambini, la cosa più difficile. Sono così tante le incrostazioni sulla nostra coscienza".
Panza G., Ricordi di un collezionista, Jaca Book, Milano, 2006, p.244


Pablo Picasso, Child with a Dove, 1901
Vasilly Kandinsky, Azzurro cielo, 1940
Medardo Rosso, Ecce Puer, 1906

Paul Klee, Puppet Theatre, 1923

Pablo Picasso, Portrait of Maya with her Doll, 1938

Pablo Picasso, Paul as Harlequin, 1924

Amedeo Modigliani, L’enfant gras, 1915


Nessun commento:

Posta un commento