Per ricevere i nuovi post via email

mercoledì 30 novembre 2016

Immaginazione, collegamento tra vita interiore e mondo

Un blob è un montaggio in sequenza di spezzoni di film, per intrecciare pensieri, inaugurare altri sguardi e come nell'infanzia vedere le cose nella loro possibilità, perché come sostiene Hillman le immagini e le metafore sono la lingua madre, innata, la stessa che costituisce la base poetica della mente e rende possibile la comunicazione con tutti gli uomini e tutte le cose. 
Questo blob allude all'infanzia ma non è la singola infanzia che ci interessa scavare, non è la storia individuale che è necessario curare, analizzare, bonificare, questo è compito di altri specialisti e di altri sguardi, per noi è interessante accarezzare il fondo concreto di una infanzia cosmica, quella cui attingono i poeti che si inabissano nella propria per trovarne i germi collettivi. (1)






(1) Francesca Antonacci in Francesca Antonacci e Elisa Rossoni (a cura di), Intrecci d'infanzia. 2016 Franco Angeli, Milano.

Nessun commento:

Posta un commento