Per ricevere i nuovi post via email

martedì 4 luglio 2017

ALIENI. Formazione per il lavoro con i nuovi adolescenti.



“Non esiste!”… Quante volte chi ha a che fare con adolescenti ha istintivamente pronunciato queste parole?  Come se le loro risposte, comportamenti, atteggiamenti fossero impensabili nel mondo che abbiamo sempre conosciuto. I ricercatori ci dicono che, da alcuni anni, è in atto una mutazione generazionale che non ha eguali nei decenni precedenti. Come è possibile, alla luce di questo stravolgimento, portare avanti ancora il nostro compito di educatori, insegnanti, genitori? Come è possibile farlo quando molti di noi si sono formati in un tempo molto diverso da quello attuale, e quando, oggi, la stessa università, raramente prepara ad affrontare in prima linea questa sfida?

La proposta è quella di esplorare il mondo delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi e, allo stesso tempo, avere consapevolezza degli “occhiali” con cui noi lo scrutiamo. Sviluppare competenze e strumenti di lavoro a partire dalle specificità e dal bagaglio di ogni operatore. Per questa ragione l'approccio metodologico utilizzato sarà di tipo esperienziale, in modo da stimolare il continuo confronto tra le competenze e i vissuti dei corsisti e i temi discussi. 

Il percorso formativo è strutturato in moduli tematici che affrontano una serie di questioni fra loro concatenate. Sebbene sia consigliabile seguire l'intero percorso per dare profondità agli apprendimenti e alla particolare visione che li accomuna (con l'ultima proposta dedicata solo agli insegnanti), è possibile iscriversi ad uno o più singoli moduli a scelta del corsista.
 
Il PRIMO MODULO (Sabato 14, 28 ottobre e 18 novembre 2017) Crescere Alieni è pensato per trattare e analizzare i temi principali da considerare nel lavoro con i nuovi adolescenti  
Il SECONDO MODULO (Sabato 13 e 27 gennaio 2018). Autodifesa Digitale permetterà di approfondire la riflessione sull’utilizzo delle tecnologie, per confrontarsi con esse e scoprirne il possibile senso educativo.  
Il TERZO MODULO (Sabato 10 e 24 febbraio 2018). Pedagogie Hip Hop, Nerd e Hacker è proposto come occasione per osservare ancora più da vicino le culture giovanili e le possibilità creative delle nuove generazioni.  
Il QUARTO MODULO (Sabato 10 e 24 marzo 2018). Esercitazioni di guerriglia scolastica è dedicato principalmente agli insegnanti e mira a riflettere su come abitare classi sempre più ingestibili, mantenendo vivi i processi di apprendimento.
 
CONDUTTORI
Davide Fant
Formatore e ricercatore. Responsabile dell' “Anno Unico”, percorso formativo sperimentale per adolescenti in situazione di abbandono scolastico. Si occupa di consulenza e formazione in contesti socio-educativi e scolastici. È autore di Pedagogia hip-hop. Gioco, esperienza, resistenza (Carocci, 2015)  
Cristina Bergo
Psicologa, psicoterapeuta e psicodrammatista. Ha sviluppato percorsi di prevenzione delle dipendenze e programmi centrati sulle metodologie attive e le life-skills per il lavoro nelle scuole e con i giovani in situazioni di vulnerabilità. Cura percorsi di formazione e supervisione per equipe educative.   
Piergiorgio Reggio 
Pedagogista, formatore e ricercatore. Docente di Pedagogia per l'innovazione educativa e coordinatore didattico del Master in “Formazione Interculturale” presso la Facoltà di Scienze della Formazione - Università Cattolica del S. Cuore. Presidente della Fondazione Franco Demarchi di Trento. 
Francesca Antonacci 
Ricercatrice e docente di Pedagogia del gioco e di Pedagogia del corpo presso il Dipartimento di Scienze umane per la formazione "Riccardo Massa", Università di Milano-Bicocca. Tra le ultime pubblicazioni per FrancoAngeli Puer ludens (2012), Corpi radiosi, segnati, sottili (2012), La guerra dei bambini (2013), Dietro le quinte (2015). 
Karl
Insegna validazione delle fonti digitali e archeologia dei media in corsi accademici, situazioni informali, formazioni aziendali. Traduce in italiano saggi e narrative, traduce anche da e verso i linguaggi informatici: ne risultano database, siti web e altri artefatti. Con il collettivo Ippolita diffonde in Italia e all'estero pratiche di autodifesa e consapevolezza digitale
 
SEDE E ORARI Le attività formative del percorso Alieni si svolgono presso Metodi, in Viale Jenner 51 a Milano, nella giornate di sabato, dalle 9.00 alle 18.00. 
 
PARTECIPANTI Ogni modulo del percorso ALIENI verrà attivato con un gruppo di minimo 8 partecipanti. Data la natura esperienziale dei corsi si lavorerà con gruppi di non più di 20 partecipanti.  
 
INFORMAZIONI E ISCRIZIONI. Per gli aspetti organizzativi e amministrativi fare riferimento alla segreteria didattica di Metodi allo 026709556 e alla documentazione scaricabile dal sito www.retemetodi.it Per maggiori approfondimenti relativi ai contenuti e alla didattica fare riferimento al coordinatore del Corso, dott. Davide Fant (fant@retemetodi.it).   

Nessun commento:

Posta un commento