Per ricevere i nuovi post via email

domenica 2 settembre 2018

I disegni arrabbiati

Calvino I. (2015), I disegni arrabbiati, Mondadori, Milano

“Lodolinda è una bambina che ama molto disegnare.
Quando è di buon umore disegna farfalle celesti e arancione su tulipani rossi e gialli”.

Quando è triste disegna salici piangenti sotto la luna o quando è arrabbiata una torre distrutta da un colpo di cannone.
Lodolinda gioca a disegnare le sue emozioni e le sue visioni seguendo il ritmo dell’immaginazione e trasformando il reale su un foglio bianco.  
Un giorno i suoi racconti disegnati si intrecciano con quelli di Federico, un bambino alquanto dispettoso e per niente simpatico che vorrebbe mettere i pesci nella lavastoviglie “perché provino cos’è una tromba marina o il gatto nel frigorifero per vedere se resiste al freddo come un orso bianco”.
Lodolinda e Federico iniziano così ad azzuffarsi a colpi di matita e di immaginazione inscenando avventure rocambolesche e fughe mirabolanti.


I disegni arrabbiati di Italo Calvino, con le strepitose illustrazioni di Giulia Orecchia, è un libro che consigliamo anche a voi adulti, spesso giudicanti e classificanti dei disegni dei bambini, per riscoprire la libertà di seguire le tracce dell’immaginazione creatrice e lasciare tracce di sé nello spazio circoscritto e ricco di potenzialità di un foglio bianco.
 


Nessun commento:

Posta un commento