Per ricevere i nuovi post via email

lunedì 15 ottobre 2018

UNA SCUOLA POSSIBILE


In ogni contesto della contemporaneità emerge un’esigenza di cambiamento della scuola nelle sue strutture fondamentali: lo chiedono i sistemi economico, politico, culturale, sociale, educativo, istituzionale. Il libro testimonia alcune esperienze di educazione e formazione all'interno del mondo scolastico, finalizzate a ripensare l'assetto consueto della didattica grazie a pratiche che valorizzano uno stile esplorativo e immaginativo, relazioni comunitarie, contesti complessi, materiali “intelligenti” e la pluralità dei linguaggi.
Il volume invita a pensare la scuola come un luogo di inclusione e di trasformazione della società nel quale sperimentare la passione per insegnare e apprendere grazie a una cultura sensibile al mondo dell'avventura, del gioco, dell’educazione tra dentro e fuori la scuola.


Francesca Antonacci è professore associato e docente di Pedagogia del gioco e di Teorie e metodologie della formazione permanente presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca. Si occupa di immaginazione, arti performative e gioco, e di modelli di innovazione scolastica. Tra le ultime pubblicazioni per FrancoAngeli Il cielo e i violenti (con Massimo Della Misericordia), Intrecci d’infanzia (con Elisa Rossoni), La guerra dei bambini (con Della Misericordia M., 2013), Puer Ludens (2012).

Monica Guerra è ricercatrice e docente di Organizzazione e coordinamento dei servizi educativi e di Mediazione didattica e strategie di gruppo presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università di Milano-Bicocca. Si occupa in particolare di modelli di innovazione scolastica e di esperienze educative in e outdoor. Tra le sue pubblicazioni Materie intelligenti (Junior, 2017), Fuori (FrancoAngeli, 2015), Progettare esperienze e relazioni (Junior, 2013).


Nessun commento:

Posta un commento