Per ricevere i nuovi post via email

domenica 17 febbraio 2019

I bambini sono emissari del vuoto


“Il vuoto è conoscitore di mondi. Non tiene archivi, ma come uno sfondo luminoso di silenzio amplifica quel che di noi non è ancora vuoto, non ancora liberato, come fa la luce tersa del mattino con i più minuti particolari di un paesaggio.
Noi amiamo il modo in cui i bambini parlano, come dei piccoli profeti, perentori e assoluti. Il fatto è che i bambini frequentano molto il vuoto, l’hanno lasciato da poco e hanno poche opinioni, scarse esperienze a cui fissarsi, per cristallizzare il pensiero in concetti, e il vuoto è fluido, i bambini sono emissari del vuoto”.
Chandra Livia Candiani, Il silenzio è cosa viva. L’arte della meditazione, Einaudi, Torino, 2018, p.125.

Carlo Mattioli, Anna con il cappello del nonno, 1976

Medardo Rosso, Bambino al sole, 1892

Marino Marini, Portrait of Paolo, 1956

Alexej von Jawlensky, Child, 1909

Maria Lassnig, Little Girl on a Farm – Standing Girl, 1948

Pablo Picasso, I due fratelli, 1906

Nessun commento:

Posta un commento