Per ricevere i nuovi post via email

giovedì 5 dicembre 2019

La felicità del gioco

"Nessun dovere astratto, nessuna preoccupazione eccessiva per il futuro ma piuttosto si dedichi ogni cura a ché il fanciullo possa godere nella sua vita di fanciullo, e non si creda al sciocco pregiudizio che pretende che in tal modo egli impiegherebbe i primi anni a non far niente. Come non è niente esser felice? Niente giocare, saltare, correre tutta la giornata? In tutta la sua vita non sarà più tanto occupato” (Rousseau, Emilio, 1972, p.114)

                         André Henri Dargelas, Playtime
          Helen Levitt. N.Y, 1940

Joaquín Sorolla, Running along the Beach,1908 



Nessun commento:

Posta un commento