Per ricevere i nuovi post via email

domenica 5 luglio 2020

La sedia blu

C. Boujon (2016), La sedia blu, Babalibri, Milano

Bruscolo e Botolo passeggiano nel deserto. Improvvisamente scorgono in lontananza una macchia blu, incuriositi si avvicinano e trovano una sedia blu. Subito i due amici iniziano a giocarci e trasformano la sedia in un rifugio, una slitta, un camion dei pompieri, un’automobile da corsa, un elicottero. 
La sedia è magica, può diventare qualsiasi cosa.
Ti può difendere da una bestia feroce, ti permette di compiere esercizi da equilibrista come al circo e così all'infinito...
Ma ad un certo punto arriva un dromedario, senza immaginazione, che prova a mettere fine al gioco. Con severità sentenzia: «una sedia è fatta per sedersi».

La sedia blu è un libro meraviglioso di Claude Boujon che entusiasma i lettori bambini con la strabiliante capacità immaginativa di Bruscolo e Bertolo e invita i lettori adulti a dismettere i panni del camelide giudicante per abbandonarsi al potere magico dell’immaginazione ludica e ritrovarsi nel gioco con il bambino.

Nessun commento:

Posta un commento