Per ricevere i nuovi post via email

martedì 25 agosto 2020

I Giochi di un tempo

@photocredit Stefano Triulzi

I Giochi di un tempo è un quaderno a cura della Pro Loco di Sarmede, piccolo comune in provincia di Treviso conosciuto come il “paese delle fiabe” per essere sede, dal 1983, della Mostra Internazionale dell’Illustrazione per l’Infanzia. Il quaderno, edito da Kellerman (2014), raccoglie alcuni vecchi giochi, “cari a coloro che hanno conosciuto la società rurale e urbana d’altri tempi”.
Bandiera, ‘L campanon, La bala solitaria, Quatro cantòn sono alcuni dei giochi rievocati con una scrittura d’altri tempi, il corsivo, e accompagnati da illustrazioni esplicative.
Non si tratta di un' operazione nostalgica e anche se lo fosse, scrive Bernardi nell’introduzione, “non c’è da vergognarsi, ognuno ha diritto ai sospiri del caso pensando alla sua giovinezza”.
Crediamo piuttosto che questo quadernetto, attraverso il racconto e la conoscenza di giochi di un tempo passato, possa arricchire l’esperienza ludica odierna. Forse, come ci indica il cartello di Pignone, è ancora pensabile e fattibile che i bambini, oggigiorno, tornino in strada a giocare, magari in gruppo, come suggerisce Antonacci, per "proteggersi, incoraggiarsi, aiutarsi a vicenda". Per crescere i bambini hanno bisogno di giocare, sperimentarsi, vincere e perdere, litigare, lottare anche senza il controllo dei genitori ma sentendo la loro fiducia. Così si potrà tornare a rioccupare le piazze, le vie, i cortili lastricati e i giardinetti spogli per ritrovare uno spazio di libertà, avventura, scontro e confronto, rischio e crescita.

Nessun commento:

Posta un commento