Per ricevere i nuovi post via email

domenica 22 novembre 2020

I sospiri del mio cuore

I sospiri del mio cuore è un’anime del 1995 diretto da Yoshifumi Kondō, allievo prediletto di Hayao Miyazaki e prematuramente scomparso a soli quarantotto anni. Il film d’animazione racconta la storia di Shizuku, una ragazzina appassionata di letteratura e musica e assidua frequentatrice della biblioteca della scuola. 
Il film si apre con scene di vita quotidiana che potrebbero riguardare qualsiasi adolescente che si trova a vivere un periodo di transizione, di scoperte, di avventure, di passioni e delusioni. Ciò che, ad un certo punto, rende speciale la quotidianità di Shizuku è l’incontro con un gatto che accompagnerà la ragazzina verso un’avventura unica e formativa. Shizuku si lascia incuriosire e stupire da un gatto chiamato Moon, perché grassottello e rotondo come la luna piena, che improvvisamente compare sulla metropolitana e le siede accanto. 
Questa capacità di meravigliarsi, di cogliere l’inconsueto, di rincorrere l’imprevisto condurrà Shizuku in un luogo magico situato tra la realtà e l’immaginazione, in uno spazio di incontri essenziali e trasformativi verso la scoperta delle minute gemme grezze presenti dentro se stessa che attendono di essere raffinate per diventare pietra preziosa. 
Vi consigliamo allora questo film, lo consigliamo ai ragazzi che si ritrovano, in questo periodo, a vivere nuovamente nella lontananza per continuare a nutrirsi di arte, immagini, amore, bellezza e raffinare con pazienza, nel tempo apparentemente interminabile dell’isolamento, la pietra grezza presente dentro ognuno di loro. In attesa di correre ancora verso le avventure della vita.

Nessun commento:

Posta un commento